giovedì 3 aprile 2014

Amore incondizionato. Pangoccioli

Che dire? Non posso che confermare l'importanza di impastare per risollevare gli animi: mi spiego meglio...da lunedì sto seguendo una dieta, ma il mio umore era finito sotto i tacchi, quindi ho ceduto e mi sono messa ad impastare sapendo benissimo che il risultato mi avrebbe tentata enormemente (piccola nota: il mio freezer non è abbastanza capiente, ho pane stipato in ogni anfratto che manco la Pina di Fantozzi, ci vorrà un piede di porco per estrarlo dal suo gelico riparo).
In parallelo non posso che confermare un'altra verità (triste triste), ossia che quando si tratta di seguire particolari diete, la mia forza di volontà latita non poco...un vero disastro; meno male ho almeno ripreso con la palestra: non che abbia visto chissà quali risultati, ma almeno fingo di avere la coscienza pulita.
Per riassumere: sono stata presa dal raptus e ho preparato la ricetta ampissimamente collaudata di Paoletta dei Pangoccioli, apportando modifiche dettate un po' dalla mancanza d'ingredienti, un po' dalla dieta vegetariana del mio ragazzo e un po' dalla demenza, diciamolo. Ttrattandosi di un bisogno impellente ho hovuto arrangirmi con quello che avevo in casa: chiedo venia e un po' di comprensione!












































Ingredienti: IMPASTO
470g farina 0 per pane/pizza (ho usato la Simply)
50g farina di riso (ho usato la Molino Rossetto)
15g lievito di birra fresco
1 cucchiaino di miele di acacia
1 tuorlo
1 uovo intero
85g di zucchero di canna (ma la prossima volta ne metterò 100g)
10g di sale
75g di burro
75g di cioccolato fondente a pezzetti (tenere in freezer fino ad inserimento)
qb polvere di vaniglia (ho usato quella BIO della Rapunzel)
150g acqua
115g latte intero
GLASSA
1 tuorlo
un goccio di latte


Procedimento:
1. spezzettare grossolanemente il cioccolato fondente con l'ausilio di un coltello e poi spostarlo in freezer fino ad inserimento nell'impasto
2. preparare un lievitino unendo l'acqua, il miele, il lievito e 150g di farina 0. Far riposare per un'ora circa (essendo maggiore la dose di LdB ho diminuito il tempo di fermentazione)
3. montare la foglia sulla planetaria. Nella ciotola unire il lievitino a 1/2 del latte, 1/4 dello zucchero, farina sufficiente per avere un impasto morbido e incordato
4. aggiungere il latte rimanente, ancora 1/4 di zucchero e farina sufficiente a incordare
5. aggiungere 1 albume, ancora 1/4 di zucchero e farina sufficiente a incordare
6. aggiungere 1 tuorlo, il quarto di zucchero rimanente e farina sufficiente a incordare
7. aggiungere il secondo tuorlo, il sale e farina sufficiente a incordare

togliere la foglia e montare il gancio

8. unire la farina rimasta e impastare fino ad ottenere un impasto uniforme e incordato
9. unire poco alla volta il burro morbido e infine la vaniglia in polvere.
10. prendere il cioccolato a pezzetti dal freezer e aggiungerlo all'impasto: mettere la velocità della planetaria al minimo e lavorare fino a uniforme distribuzione del cioccolato

come da ricetta originale, suggerisco di capovolgere l'impasto durante le varie fasi per consentire una distribuzione omogenea degli ingredienti e per renderlo uniformmente lavorato

11. arrotondare l'impasto e spostarlo in una ciotola per un'ora per la lievitazione (l'ho infarinata sul fondo e non unta); coprire con pellicola
12. dividere l'impasto in 12 parti da 85g circa e poi realizzare delle palline pirlando l'impasto (la prossima volta li farò più piccoli, da 45-50g)
13. mettere i pangoccioli in una teglia rivestita con carta forno e far lievitare fino a raddoppio del volume coperti con pellicola
14. prima di infornare spennellare con la miscela di latte e tuorlo
15. cuocere a 180°C in forno statico fino a doratura (nel mio caso circa 25 minuti)













































Varianti alla ricetta originale:
- ho aggiunto 20g di farina 0 perchè, essendo meno forte della W330 avrebbe richiesto meno acqua;
- ho usato solo zucchero grezzo di canna perchè in casa avevo solo quello;
- ho aumentato la quantità di lievito di birra perchè era pomeriggio inoltrato e non avrei avuto tempo per la lievitazione (ma se avete tempo usate la dose originale: 10g);
- ho usato miele d'acacia (pH 3), ma sarebbe stata più indicata della melata (pH 4-4,5), avendo un pH meno acido del miele di nettare: per questa chicca ringrazio la mia amica Alessandra;
- non avevo un arancia BIO in casa, quindi purtroppo non ne ho aggiunto la scorza: il prodotto finale ha perso in aromaticità, ma è comunque spettacolare: se nel vostro caso non si tratta, come nel mio, di un raptus impastatorio (neologismo? pazzia?) vedete di procurarvela...che è meglio!
- il mio compagno è vegetariano, quindi ho sostituito lo strutto con altro burro;
- non avevo le gocce di cioccolato: ho usato cioccolato fondente al 50%, sbriciolato grossolanamente con l'aiuto di coltello (in parte si è polverizzato e questo ha leggermente colorato l'impasto);
- ho sostituito la foglia con il gancio nel momento in cui ho aggiunto la parte finale di farina;
- ho glassato i panini solo prima di infornarli perchè sono una volpe argentata e mi sono persa il passaggio!





6 commenti:

  1. Bellissimi Chiz! DEVO FARLI!! ricetta stampata...:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Monique :)
      Anch'io rimandavo, ma alla fine ho ceduto...bUoni

      Elimina
  2. Ciao chiara, grazie per essere passata da me e avermi fatto scoprire questo bel blog!!! T aggiungo subito tra i preferiti così non mi perdo più le tue prelibatezze! Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiara, grazie mille e a presto :)

      Elimina
  3. Secondo me siamo legate da un filo invisibile!
    Ti ricordi di me? Sono la laureata in architettura come te, che ha aperto un blog da poco come te e che lo ha aperto con un plumcake come te. Vuoi farti quattro risate? Vai a vedere il mio ultimo post :P
    Buona fiorata!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dai! Dobbiamo iniziare a preoccuparci? Intanto, per monitorare la situazione ti aggiungo alla mia lista lettura. Ti ringrazio per la visita.

      A presto
      Chiara :)

      Elimina