domenica 11 maggio 2014

Crostata pesche e amaretti (Gallina)

Un paio di settimane fa, facendo acquisti al supermercato vicino allo studio, una mia collega è stata tentata dalle pesche sciroppate; devo ammettere che non amo molto la frutta sciroppata, ma mi è venuto in mente un modo goloso per poter usare questo frutto sfruttando l'abbinamento più che classico con gli amaretti, in questo caso Gallina (essendo cremasca, non potevo fare altro!).
Ho preparato questa torta per la festa della mamma, regalandola a mia suocera: posso confermare che il risultato è stato apprezzato. La frolla risulta poco dolce, ben bilanciata dalla confettura di pesche, un po' troppo zuccherina per i miei gusti.
Una precisazione fuori tema: le mie foto ultimamente sono un po' penose (in questo caso ho avuto solo 5' a disposizione). Chiedo venia, in queste settimane ho dei tempi tiratissimi con incastri assurdi; so che non è una giustificazione, diciamo un'attenuante dai!











































Ingredienti
PASTA FROLLA
150g farina 0
70g farina di riso
30g amaretti Gallina in polvere
150g burro
90g zucchero semolato
1 uovo
1 tuorlo
qb sale

FARCITURA
250g confettura extra di pesche
3 amaretti Gallina
qb ruhm da pasticceria (70°)
1 barattolo pesche sciroppate
1/2 bustina gelatina in polvere (+2 cucchiai zucchero+125ml acqua)

Preparazione
FROLLA (metodo sabbiato) - planetaria con foglia
1. nella bacinella della planetaria unire le farine, gli amaretti in polvere (aiutatevi con un batticarne), lo zucchero, il sale e il burro freddo a cubetti
2. alla formazione della "sabbia" unire l'uovo intero e il tuorlo; spegnere la planetaria appena gli ingredienti si saranno amalgamati
3. spostare la frolla sulla spianatoia leggermente infarinata, verificare l'assenza di eventuali nodi di burro, formare un panetto e spostarlo almeno 30' in frigo, avvolto nella pellicola alimentare
4. in una bacinella miscelare la confettura di pesche con 2 amaretti sbriciolati e con un goccio di ruhm
5. imburrare e infarinare una teglia rettangolare di circa 15x32cm
6. stendere la frolla con l'ausilio di un mattarello fino a uno spessore di 4-5mm; rivestire la teglia
7. farcire con il misto di confettura e amaretti
8. cuocere in forno statico a 180°C per circa 30'
9. sfornare e far raffreddare completamente
10. tagliare le pesche a fettine e guarnire la crostata
11. gelatinare seguendo le istruzioni riportate sulla busta della gelatina in polvere (ho usato la Fruttapec)
12. decorare con un amaretto sbriciolato grossolanamente (conservare in frigo)

Nessun commento:

Posta un commento